martedì 24 marzo 2009

Sempre le mie tende...

Carissime amiche,
intanto grazie a tutte per la disponibilità! ed eccomi a voi con le spiega delle tende che vorrei fare:
L'ambiente da arredare é la cucina; non pensavo particolarmente a dei soggetti di animali perché ritengo che in cucina abbiano poco a che fare. Pensavo più a dei motivi fiorati o geometrici o comunque generici interamente lavorata all'uncinetto perché non sono brava a ricamare quindi non posso integrare i vari pezzi.
La cosa sicura é che non devono avere una lavorazione molto fitta perché vorrei che l'effetto finale fosse tipo pizzo. Vanno benissimo dei modelli di tente intere (le misure in larghezza sono di 39 cm e per quanto riguarda la lunghezza circa 40 cm ma quest'ultima non é determinante perché al limite termino prima il lavoro) oppure costruita da più tramezzi o motivi. Altro particolare: il colore del cotone é ecrù; ecco perché non deve avere una lavorazione fitta...
Insomma: poche idee e confuse!!

Nel frattempo ho dato il via alla lavorazione dei capi della collezione PE 09.
Ho iniziato con un toppino per la Marty. Ovviamente la parola d'ordine é "PANCIA ALL'ARIA"


Si lavorano talmente bene e in fretta che nemmeno te ne accorgi, anche perché, non so voi, ma ormai lavoro a cottimo: "mamma me lo fai anche rosso?" "mamma, bello questo! me lo fai?" "mamma, su questo pantalone ci starebbe bene un top giallo!" E mamma lavora....
Ho concluso anche la mia stola ed ora é in forma. Non appena l'avrò terminata e fotografata ve la mostro.
Infine, prima di salutare questo splendido capolavoro che sta partendo alla volta del guardaroba di mia nipote, ho voluto postarlo per la mia rubrica "vintage". Ne sono particolarmente orgogliosa perché é stato un lavoro di maglieria e sartoria insieme in quanto ho confezionato anche la chiusura lampo e gli alamari. Lo feci tre anni fa ma ormai Martina é diventata un gigante. Ora lo eredita la mia Principessa d'Oriente (Sofia), così chiamata perché al posto degli occhi ha due perle nere!
Vorrei anche dare il benvenuto a tutte le "amiche" che si sono unite al mio blog. Mi piace questa rete di persone che si sta creando un po' alla volta. Nemmeno la provenienza da diverse parti del mondo costituisce un limite allo scambio di idee! Io stessa mi sono ritrovata a scrivere in portoghese con la Nidia (mai fatto prima d'ora, ovviamente!!). La condivisione é molto interessante, stimolante nonché piena di spunti. Un "sentito grazie" a tutte perché ognuna di voi mi regala qualcosa che arricchisce il mio bagaglio e la vostra compagnia é davvero piacevole!
Un caloroso abbraccio di benvenute e benritrovate!
Vale

7 commenti:

  1. Adesso sì che comincio a vederci più chiaro a proposito di queste famose tendine!
    Mi metterò alla ricerca sfogliando le mie riviste e ti manderò qualche modello via E-mail. Sul blog evito di pubblicare schemi tratti da riviste perchè senza autorizzazione delle case editrici non si può.A presto, Rosa

    RispondiElimina
  2. Ciao valeee....ma che bella modella c'hai a portata di mano!!! brava...oramai sei una blogghista doc!!! tanti baciotti

    RispondiElimina
  3. Ciao Valentina,sai che poco fa ho scoperto un blog francese dove forse potresti trovare l'idea giusta per le tendine? Prova a dare un'occhiata: crochet-fashionista.blogspot.com
    Fammi sapere cosa ne pensi. Buonanotte, Rosa

    RispondiElimina
  4. Ciao Vale, mifa piacere se ti sono stata utile. Quel blog l'ho trovato per caso cliccando su un link in un'altro blog e appena ho visto le tendine a moduli, quelle effetto pizzo ecc...ho subito pensato a te. Se ti piacciono quelle a moduli, ma il modulo dello schema non ti piace, puoi cambiarlo e usarne un'altro più bello. Se vuoi ti mando qualche schemino. Mi sono ricordata di non aver risposto alla tua domanda su come si attacca il lavoro a filet al tessuto. Ci sono vari sistemi. L'effetto più bello si ottiene con il lavoro fatto a mano (a punto cordoncino. a punto Parigi, eseguendo contemporaneamente una riga di orlo a giorno), ma se non sai ricamare si può anche fare il punto cordoncino con la macchina per cucire. Al mio paese ci sono delle brave artigiane dalle quali si può fare eseguire il lavoro sia a mano che a macchina. Dalle tue parti non ce ne sono? Ti abbraccio, Rosa

    RispondiElimina
  5. Sei invitata anche tu al mio gruppo di lavoro del mercoledì! Comunque la mia amica Nadia ha iniziato una canotta per sua figlia come la gialla che hai fatto tu, sta usando i ferri circolari per la prima volta, faremo l'incrocio dietro come hai fatto, bella idea!

    RispondiElimina
  6. Ciao Valentina! Che bello, finalmente conosco qualcuna che non abita a 1000 km da casa mia! E quanto sei brava con i ferri! Sono allibita, fai cose bellissime, io ho appena iniziato, come hai visto... Grazie mille per il commento che hai lasciato, mi ha fatto sorridere... Sono sicura che ci conosceremo meglio... A prestissimo!
    Alessia

    RispondiElimina
  7. Ciao Valentina,
    ricambio la visita volenieri........i tuoi lavori sono molto belli complimenti.
    se ti puo' consolare mio figlio nn porta maglie corte bensi' jeans a vitissima bassa....ormai i ragazzi di oggi vanno quasi nudi!!!!baci e buon week

    RispondiElimina

Ti ringrazio per la tua visita e per aver lasciato un commento... sei il benvenuto!

Si è verificato un errore nel gadget