martedì 8 febbraio 2011

To be continued...

Eh si, é sempre lei, la stessa medesima foto-testimonianza dei miei favolosi acquisti dell'estate scorsa alle Manifatture Sesia di Fara Novarese.
Questa é la volta del progetto che é nato dalla fantastica rocca di filato che si trova quasi in sottofondo. Parliamo di un filato al 50% Alpaca Super File e al 50% Lana Merino Fine: morbida, maneggevole da lavorare e calda!


Ero partita con l'idea del February Lady Sweater ma il filato variegato faceva impallidire il punto traforato, praticamente un minestrone! Così ho pensato di modificare la parte alta sostituendo il punto legaccio con il punto grana di riso (che adoro!) e ho inserito una fila di gettati per gli aumenti per alleggerire il tutto. 


Dopodiché ho proseguito con una semplice maglia rasata rifinendo i bordi con la grana di riso.
Ma la parte che più mi piace é la fila di bottoncini che ho inserito al posto dei tre bottoni del modello originale. Divini!


Bene, ora spazio al prossimo progetto anche se ne ho diversi in pending ho proprio voglia di "pensare nuovo".
Vale

17 commenti:

  1. stupenda questa maglia! bravissima, come sempre.
    baci Dori

    RispondiElimina
  2. Ma che meraviglia questo filato! Il February Lady Sweater è un modello che adoro, e questa variante "alleggerita" mette in risalto la lana che hai usato. Piace moltissimo anche a me la variante che hai fatto con i bottoncini, sembra una fila di caramelle!
    :)
    Valeria

    RispondiElimina
  3. Complimenti per il lavoro...sei proprio brava!
    ..che meraviglia il tuo acquisto dell'estate scorsa!!
    A presto, Laura

    RispondiElimina
  4. ben fatto!
    anch'io tra un pò proverò a fare il mio primo cardigan...tempo che mi arriva il pacco con le lane!!!
    ^_^

    RispondiElimina
  5. Bellissima! Ma con i lavaggi cosa succede? Io ho deciso di non comperare più pura lana, perchè quando lavo i maglioni diventano mollissimi e finchè non si asciugano ho paura di averli rovinati. Non ho provato in lavatrice, anche se sull'etichetta c'è scritto lavabile in lavatrice. L'ho fatto con un maglione e si è infeltrito.
    Quindi scelgo sempre misto lana.
    Ciao
    Tiziana

    RispondiElimina
  6. super wow! anche io ieri sera sono partita con un nuovo progetto...un gilet lungo lavorato in due pezzi davanti e dietro senza diminuzioni..modello trovato su susanna solo maglia di gennaio...boh è un esperimento !!!
    un abbraccio!

    RispondiElimina
  7. molto delicata questa versione...mi piace!!!

    RispondiElimina
  8. Nella prima foto infilerei la mano per manipolare, stropicciare, stringere ed annusare tutto!
    La blusa è deliziosa.

    RispondiElimina
  9. E brava Vale, come sempre!
    Bello davvero. E con il resto della lana che ci farai?
    Elena

    RispondiElimina
  10. E' davvero splendido, sei bravissima!!!
    Un abbraccio
    Antonella

    RispondiElimina
  11. Io ti devo chiedere una cosa, quando arrivi al punto di divisione tra corpo e maniche, lavorando con i ferri circolari, tieni in sospero le maglie delle maniche e lavori sul corpo? Quando poi hai finito con il corpo prosegui di manica in manica, ho capito bene? Sono alle prime armi con i ferri circolari e devo ancora capire bene il sistema del top-down.

    RispondiElimina
  12. @Tutte: grazie per i commenti!!! Ho molto apprezzato, tanto quanto mi pavoneggiavo oggi in ufficio con il mio ultimo lavoro!!... una goduria!

    @Toffolina: Ciao Tiziana. Al problema della lana che si lascia andare io ovvio facendo una prova con il campione prima di procedere. Inoltre lavo rigorosamente a mano, con sapone neutro, strizzo a mano e lascio asciugare in piano. Così funziona.

    @NANIN: si, hai esattamente centrato il metodo della lavorazione top-down. Se hai bisogno fammi sapere...

    Un abbraccio a tutte
    Vale

    RispondiElimina
  13. Hai fatto bene a reinterpetare il modello secondo il filato che avevi a disposizione, il motivo traforato originale ha bisogno necessariamente di un monocolore...altrimenti non ripaga tutta la fatica! Come sempre sei bravissima :)

    RispondiElimina
  14. E' assolutamente meraviglioso:):) Un super abbraccio:):):)

    RispondiElimina
  15. PS E' talmente bello che dovresti scrivere il pattern, è assolutamente originale con la grana di riso e i gettati:):):) Super mega abbraccio

    RispondiElimina
  16. @Tzugumi: grazie! in effetti avevo cominciato con un campione e meno male perché di solito, presa dall'entusiasmo mi lancio senza riflessioni. Ma dopotutto é proprio la parte migliore di me: parto con un'idea e finisco con un'altra!

    @Emma: Grazie Emma! sei davvero fantastica e mi piace l'idea che mi hai dato. Ci lavoro su! Un abbraccio :)))

    RispondiElimina

Ti ringrazio per la tua visita e per aver lasciato un commento... sei il benvenuto!

Si è verificato un errore nel gadget