giovedì 3 febbraio 2011

Storie di Passioni

Quelle che caratterizzano una buona giornata.
Quelle che permettono di canalizzare le energie negative in qualcosa di positivo, di buono.
Quelle che rendono più sopportabili i pesi del cuore e dell'animo.
Quelle che ci accomunano e ci uniscono.
Sono le mie passioni che mi riempiono di gioia e trasformano tutto in un momento solo mio che amo condividere con le amiche.
Così, in primis, accontento ROSA e NANIN che mi hanno richiesto le istruzioni per il mio "Gilé".
E' un modello tratto dal numero di Settembre 2010 de "Le idee di Susanna - Solo Maglia".
Le spiegazioni suggeriscono una quantità di 500 gr. di filato. Io ne ho usato 250 gr. con ferri 5,5 e poi ho aggiunto la mia personalizzazione nella chiusura.




Invece, per chi si é innamorata della foto del mio pane come la cara Lilly con cui non mi dilungherò oltre nel raccontarti quanto fosse buono ;), ecco il procedimento per sfornare un croccante e fragrante 
PANE DI KAMUT.
Ingredienti:
350 gr. di Farina 0
350 gr. di Farina di Kamut
15 gr. di sale (circa un cucchiaino)
1 cucchiaino di zucchero
350 gr. di acqua tiepida
1 cubetto di lievito di birra
Procedimento:
Miscelare i due composti di farina in modo da amalgamarli bene tra loro. 
Aggiungere tutti gli ingredienti in un'unica soluzione sciogliendo il cubetto di lievito nell'acqua.
Lavorare il tutto fino ad ottenere un composto omogeneo e lasciare riposare il tutto per almeno 3 ore in un contenitore coperto, avvolto da una coperta, e posizionato in un luogo con una temperatura costante e priva di sbalzi.
Al termine delle tre ore, infornare il panetto ad una temperatura di 230/240° per 10/15 minuti e poi proseguire la cottura per altri 45 minuti a 200°.
Ed ecco qui, la mia pagnotta!


Un abbraccio a tutte e... finalmente domani é VENERDI'!!!!
Vale

10 commenti:

  1. Il gilet è veramente bello!senti , ma posso chiederti una cosa??io sono all'inizio, ma proprio inizio inizio...cosa vuol dire quando sulle spiegazioni dei giornali scrivono "lavorare le maglie come si presentano"??
    un super abbraccio!!

    RispondiElimina
  2. Ciao Cara!! tutto bene? sono felicissima di poterti dare una mano. Lavorare le maglie come si presentano significa che se la maglia di presenta al dritto, devi lavorarla a punto dritto. Se invece si presenta al rovescio, occorre lavorarla al rovescio. Niente di più semplice!
    Fammi sapere se ti occorrono altre spiegazioni!
    Un bacio
    Vale

    RispondiElimina
  3. meraviglia!!!!grazie vale...me lo sentivo che tornando avrei trovato la ricetta :) la copio subito nel ricettario delle meraviglie!

    RispondiElimina
  4. Che dire.....gggggggggrazie. Molto bene, non vedo l'ora di andare a casa e partire con il lavoro.
    Un sorriso e grazie ancora

    RispondiElimina
  5. Mi piace tantissimo. Ho due lavori avviati in contemporanea..."metto su" anche questo. AIUTOOOO

    RispondiElimina
  6. Grazie!!sei veramente gentile...sono anche io entrata a far parte da poco delle knitters compulsive ma in un modo del tutto "fai da te" e quindi spesso mi affido ai video di youtube o alle spiegazuìione di qualche libro..ma voi veterane del knitting siete insuperabili!!
    un abbraccio!

    RispondiElimina
  7. @Lilly cara, come avrei potuto non accontentarti, splendida come sei!... smack!
    @Nanin: sono proprio contenta! :))) fammi sapere come procede!
    @Sandra: valà! hai idea di quante cose ho per le mani in questo momento? :))) e che non sappiamo resistere! baci
    @Valentina: tesorina, sai quante cose ancora oggi, nonostante lavori da sempre, imparo? se hai voglia e se sei della zona di Milano, potresti venire al prossimo incontro in Knithouse di Unfilodi... altrimenti youtube é perfetto! e poi non dimenticare che ci siamo tutte noi, pronte ad aiutarti in qualsiasi momento!
    Un abbraccio
    Vale

    RispondiElimina
  8. Geazie mille! Sei un tesoro di amica!
    Un abbraccione,
    Rosa

    RispondiElimina
  9. Grazie!!!purtroppo non sono di milano ma di torino..e un filo di è diventato il mio negozio online preferito!!!
    un abbraccio!

    RispondiElimina
  10. ho voluto riprendere in mano i ferri, e devo dire che mi piace molto,a parte che trovo divertente tutto cio' che e' creativo, ma almeno la maglia fa felice anche la famiglia. e' bello trovare tante appassionate, stimola. grazie e complimenti. francesca

    RispondiElimina

Ti ringrazio per la tua visita e per aver lasciato un commento... sei il benvenuto!

Si è verificato un errore nel gadget