lunedì 11 maggio 2009

Il sapore di una volta: tre generazioni a confronto

Ogni volta che mi capitano tra le mani questi aciugamani vengo improvvisamente balzata con l'immaginazione indietro nel tempo, e quando dico indietro nel tempo parlo di decenni...tanti...circa gli anni 20 del 20° secolo!

Questi asciugamani infatti sono stati confezionati, cuciti, ricamati e rifititi niente meno che dalla bisnonna di mia figlia. Facevano parte del corredo di mia suocera e poco tempo fa, in occasione del nostro trasferimento nella nuova casa, decise di regalarmeli conoscendo la mia passione per i lavori manuali.



Come dimostrano le foto il lino é grezzo (difficilissimo da stirare!) ma ha un fascino tutto suo.

Il mio primo pensiero é stato quello di conservare questo cimelio per donarlo un giorno a Martina. E' come passarle un pezzo di storia della sua famiglia. Tra l'altro, senza farlo apposta é ricamata la sua cifra perché mia suocera si chiama Maria e quindi sua madre le ricamò la sua iniziale.



Questo, invece, ho un significato molto importate per me. All'apparenza, guardandolo non é altro che il vestitino di una bambola, tra l'altro nemmeno fatto benissimo. Per me invece é un cimelio storico. E' una realizzazione di mia zia fatto ben 35 anni fa per la mia bambola, appunto ed é la stessa zia che mi insegnò i primi rudimenti di quello che poi sarebbero diventati le mie passioni: l'uncinetto e la maglia.


Infine uno dei miei lavori di gioventù...non pensavo fosse ancora in circolazione, però mi fa sorridere e noto con piacere che ne ho fatto di strada da allora!! e meno male.....


Ecco le tre generazioni a confronto!


A proposito: ricordate le mie presine?




Guardate un po' cosa ho trovato?.... la versione nataliza é deliziosa! ...buon divertimento!!!
Vale

17 commenti:

  1. Hola Valentina !!!! Muy Lindo su Blog Y sus Trabajos !! Bienvenida a mi blog , que alegria tenerla en mi blog como seguidora , muy contenta qusea parte de el....Muchas Gracias por visitarme y hasta pronto y recuerde mis graficos o patrones e ideas son suyos tambien !!!!

    Abrazos ,

    Luna

    RispondiElimina
  2. bellissimo il vestitino promettevi bene un abbraccio Vanda

    RispondiElimina
  3. Che fascino hanno le cose antiche, specialmente se sono di famiglia... impregnate di ricordi,pensarle nelle mani delle nostre ave, sembrano restare impregnate delle loro storie di vita quotidiana!
    Elena

    RispondiElimina
  4. Hai perfettamente ragione Elena! hai proprio colto il senso profondo del mio post! chissa cosa pensavano mentre creavano questi capolavori....

    Un caro saluto a tutte!

    Vale

    RispondiElimina
  5. bellissima la presina ma anche il vestitino...!!sei molto brava e precisa...complimenti! ti abbraccio...Milly

    RispondiElimina
  6. Che carino il vestitino...
    All'improviso mi ricordo le bamboline fatte
    completamente di maglia ed imbottite di cottone.
    Le figlie di adesso avranno questi ricordi?
    Siamo fortunate!
    Ciao!

    RispondiElimina
  7. Cara Aniko, cerco di trasmettere alla mia patata tutto l'amore che posso anche attraverso gli hobby che coltivo, coinvolgendola quanto più posso, ma credo che come noi, apprezzeranno solo a distanza il piacere dei momenti passati insieme a sferruzzare o ricamare. Sei d'accordo?

    @Milly: grazie cara, sei un tesoro! Se ti interessano le istruzioni delle presine non devi far altro che cliccare sulla parola TROVATO del mio post!

    Baci a tutte!
    Vale

    RispondiElimina
  8. Anch'io ho vecchi ricordi di mia nonna che conservo gelosamente, per me hanno un valore inestimabile.
    Bellissimi e precisi i tuoi lavori, sei molto brava!
    Ciao, un abbraccio

    RispondiElimina
  9. Ho visto i tuoi lavori sono molto carini non hai mai pensato alla macchina x maglieria?

    RispondiElimina
  10. Olá amiga!
    Seu blog está muito bonito.
    Passa lá no meu blog tenho um MIMO pra vc.
    Bjs

    RispondiElimina
  11. ciao valentina, che belle le storie legate a questi pezzi unici!! e' proprio vero, ogni oggetto fatto a mano ha una sua anima....
    grazie del tuo conforto, sei stata molto cara, un saluto affettuoso, silvana

    RispondiElimina
  12. ma che belli---
    ma sai che le lenzuola con i ricami così li avevo anch'io e mi rano stati passati da mia nonna,ma forse non apprezzando il genere forse non li avevo tenuti(sai difficili da stirare,duri da tirare....non capivo niente)e avevano anhe loro le iniziali davanti ricamate....rano la loro dote di nozze.......un valore che non ho saputo apprezzare.betta

    RispondiElimina
  13. Ciao Valentina,
    solo oggi mi sono resa conto che non sono mai venuta a farti nun saluto!
    Complimenti per il lavori che conservi, sono molto belli.
    I lavori delle nonne sono speciali, anche io li conservo gelosamente!
    Fai bene a lasciarli per tua figlia, un giorni li apprezzerà.
    Per quanto riguarda la presina invece è un modello molto bello, l'ho fatta anch'io in versione natalizia, mi piaceva molto.
    A presto, Jessica.

    RispondiElimina
  14. Cara Valentina, non ho dubbi che Martina apprezzerà quanto le passerai. In casa lei respira il tuo amore e la tua passione per questi lavori e vedrai che prima o poi vorrà provare. Ti parlo per esperienza diretta. Bacio Marm.

    RispondiElimina
  15. ciao valentina,
    sono barbara e anche io sferruzzo ogni tanto all'uncinetto e sono innamorata del punto croce.
    devo proprio farti i complimenti perchè sei brava IN TUTTO!!!!!!!!!!!!!!!!

    ciao e passa a trovarmi!!! ^_^

    RispondiElimina
  16. ciao valentina, passavo per augurarti un buon fine-settimana. Dimenticavo di dirti che sto preparando un altro vestitino per barbie, di alla tua marty di passare a vederlo quando e' finito cosi' magari ti convince a farlo, a proposito ma quanti anni ha?
    un saluto, silvana

    RispondiElimina
  17. Ma che meraviglia:) Il confronto delle tre generazioni ha un tocco e un'atmosfera magica:)

    RispondiElimina

Ti ringrazio per la tua visita e per aver lasciato un commento... sei il benvenuto!

Si è verificato un errore nel gadget